In occasione della mostra Alessandro Magnasco (1667-1749). Gli anni della maturità di un pittore anticonformista, concepita in partenariato con i Musei di Strada Nuova di Genova, la Galerie Canesso ha invitato alcune personalità del mondo dell’arte ad esplorare l’opera di Magnasco e la sua influenza, in una serie di video che mettono in luce l’originalità e la modernità di questo artista. Questa iniziativa permette di gettare uno sguardo nuovo sulla sua opera, ma anche di avere un approccio più intimista.

Delle personalità di fama internazionale come Marc Fumaroli dell’Académie française, Jean-Marc Bustamante, direttore dell’École nationale des Beaux-Arts di Parigi, Sandra Mulliez, fondatrice di SAM Art Projects e l’artista spagnolo Miquel Barceló ci rivelano ognuno la propria interpretazione personale dell’opera di Magnasco, mettendone in rilievo tutta la ricchezza e la diversità.

Alessandro Magnasco visto da Miquel Barceló, Artista

Alessandro Magnasco visto da Marc Fumaroli dell’Académie française, Professore onorario al Collège de France

Alessandro Magnasco visto da Sandra Mulliez, Fondatrice di SAM Art Projects

Alessandro Magnasco visto da Jean-Marc Bustamante, Artista e Direttore dell’École nationale des Beaux-Arts di Parigi